UNA BREVE PAGINA

paul watson

Scrivere una breve pagina di diario può essere un atto naturale e salvifico: chi lo fa per abitudine lo sa. È un modo per recuperare quel filone d’energia che può aiutare a sostenere lo scorrere del tempo. A me l’idea di scrivere diari ha sempre attirato, come quella di scrivere lettere, ma una specie di ritegno — a lungo invalicabile — mi ha spesso impedito di mettermi su carta. Un blocco dalle radici profonde, che ancora fatico a comprendere. Ma continuo a pensare che quando sarò riuscito a superare questo blocco — a demolirlo — e finalmente a esplorare e a risanare queste radici, forse tornerò a respirare come un uomo normale.


Annunci