· 17


Rileggendolo, c’è l’inizio, in cui parli del diario, che non sembra entrare molto col resto. Ma quel che dici in quelle tre righe mi fa ricordare di quando a volte mi hai parlato dei “fantasmi” che ti aleggiano intorno e di cui ancora non sei riuscito a liberarti. Perché non ti senti “degno” di mettere su carta le tue pulsioni? Sempre per il senso di colpa? È la vocina che ti senti dentro? Se è così, dato che abbiamo detto che per te l’espiazione è finita, dovresti comunque provare a farlo, come un esorcismo, o come pulizia mentale. Oppure, se non vuoi scriverlo sul diario, scrivi o parlane a me, o a qualcun altro di cui ti fidi. In parte con me l’hai fatto, ma forse hai ancora troppe cose che ti tieni dentro. Forse per guarire e per farla finita con l’espiazione devi tirarle tutte fuori, queste cose, ancora e ancora, fino a che i fantasmi si saranno dissolti.
Cosa ne pensi?

Annunci