Psiche


La sofferenza della psiche è una cosa seria: non va sottovalutata e nemmeno male interpretata. Quando chi ti sta vicino non capisce la portata del problema e insiste nel non volerlo inquadrare, continuando a trattarti come una persona normale, il problema s’acuisce. Allora ci si pone una domanda. Il fatto che chi ti sta vicino non capisce e non vuole uscire dalla sua impostazione sbagliata è un semplice fatto, e come tale andrebbe trattato: perché mai, allora, provoca tanto dolore? Perché ho l’impressione che sia proprio questo semplice fatto ad affondarti?