da scrittori a «twitstar»


Nell’epigrafe alla pagina Disclaimer c’è scritto:
«Da Scrittore a Vate, si sa, il passo è breve».

Questo è stato vero per secoli, ma oggi, ai tempi della blogosfera e in piena decadenza culturale, molto più dimessamente la massima diventa:
«Da scrittore a twitstar, purtroppo, il passo è breve».


prima a seguirci erano soprattutto nostri lettori o comunque persone che avevano almeno un’idea di massima di chi eravamo (scrittori) e come la pensavamo (per dirla in parole povere, «sinistra radicale»). Ci seguivano prima perché scrittori, e poi perché ci avevano incontrati su Twitter. Ora, invece, abbiamo la sensazione che molte persone ci seguano soprattutto perché, ehm, siamo «twitstar», e magari seguendoci assistono a qualche flame divertente…

http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=6301