A non rivederci, grazie

Il 4 febbraio scorso, principalmente per stanchezza, abbiamo abbandonato la postazione. Abbiamo disertato, su Twitter non ci siamo più. O meglio: non ci siamo più in modo attivo. E’ scritto anche in cima al nostro profilo. Ci capita di seguire i flussi di informazioni e leggere i contenuti dei profili che seguiamo, ma non scriviamo più nulla, almeno non direttamente.
Quel che appare su Twitter è il feed dei post e dei commenti di Giap. Ogni volta che pubblichiamo un articolo su Giap, titolo e link compaiono su Twitter. E quando qualcuno commenta, su Twitter appaiono le prime parole e il link a quel preciso commento.
A twittare attraverso il nostro profilo è, insomma, l’intera comunità che dialoga su Giap.
[In realtà, non tutti i commenti appaiono su Twitter: quest’ultimo pesca dal feed ogni ora, e riproduce gli ultimi tre contributi in ordine cronologico.]
Ovviamente, chi non fosse interessato a questa modalità di utilizzo e fruizione, può smettere di seguire il nostro profilo. E se proprio vuole interagire con noi su un social network, può farlo su Identica, dove c’è anche il gruppo che fa riferimento a Giap. Precisiamo che su Identica si lavora con lentezza, senza fare alcuno sforzo, perché chi è veloce si fa male e finisce in ospedale.

http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=7225