· 57

Fortunatamente, non ho un carattere volubile che facilmente si entusiasma, e altrettanto facilmente si stanca. Sono invece molto costante, e incline alla devozione. Però trovo saggia la tua considerazione: mettendo in conto che la mazzata potrebbe arrivare anche da un momento all’altro… e se arriverà la prenderò! La trovo saggia in generale, nel senso che è sempre bene non farsi cogliere impreparati dalle delusioni, essere pronti ad assorbire il colpo, e questo in tutte le cose della vita, anche nella professione ad esempio.
Anni fa sono stato devoto a un amico che poi mi ha abbandonato, perché sollecitato dalla sua nuova compagna, che non vedeva di buon occhio il nostro sodalizio. Non credevo che sarebbe stato capace di mollarmi così, con tutto l’affetto che ci legava. Ricordo che soffrii molto, ma ora non ne porto più traccia. Però a volte mi succede qualcosa di cui ti ho già parlato: il vago senso di smarrimento che mi prende all’improvviso. Anche adesso m’è venuto, e il primo impulso sarebbe quello di correre a chiederti aiuto, prenderti le mani e ascoltare le tue parole sagge e confortanti. Non so da cosa venga questo smarrimento: è la sensazione che la mia permanenza nel mondo sia ingiustificata. Ho paura, e non so di cosa. Non dura molto, questa sensazione, ma quando mi prende vorrei rifugiarmi da te.

 

Annunci