Detective Fiction 2: il proto-omicidio


«
QUINDI ADAMO conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, dicendo: ― Ho avuto un uomo con il favore di Dio ―.  Continuò, quindi, partorendo Abele, suo fratello. Ora, mentre Abele era pastore di greggi, Caino coltivava la terra.
E avvenne che, dopo un certo tempo, Caino fece un’offerta al Signore dei prodotti del suolo.
E Abele, anche lui, offrì dei primogeniti del suo gregge e del loro grasso; e il Signore riguardò Abele e la sua offerta, mentre non riguardò Caino e la sua offerta. Caino perciò ne fu grandemente adirato e il suo volto fu abbattuto.
Il Signore disse: ― Perché sei adirato e il tuo volto è abbattuto? Forse che, se agisci bene, non potrai tenere alto il volto? Ma, se non fai bene, il peccato giacerà alla porta e contro di te si volgono le sue brame; però tu devi dominarlo.
Allora Caino parlò a suo fratello Abele e avvenne che, quando furono in campagna, Caino si levò contro suo fratello Abele e lo uccise.
E il Signore disse a Caino: ― Dov’è tuo fratello Abele? ― E quegli rispose: ― Non lo so; sono forse il custode di mio fratello? ― Ed egli replicò: ― Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dalla terra. e ora tu sei maledetto dal suolo che ha aperto la bocca per ricevere dalla tua mano il sangue di tuo fratello. Se coltiverai la terra, essa non ti darà più il suo prodotto e tu sarai errante e fuggiasco sulla terra ―.  Allora Caino disse al Signore: ― Il mio delitto è troppo grande da sopportarlo. Ecco, tu mi cacci oggi dalla faccia di questo suolo , e io dovrò nascondermi dalla tua faccia, sarò errante e fuggiasco sulla terra, e avverrà che chiunque mi incontrerà potrà uccidermi.
Ma il Signore gli rispose: ― Non così, perché chiunque ucciderà Caino, riceverà una punizione sette volte maggiore ―. Allora il Signore mise un segno su Caino, affinché chiunque lo incontrasse, non lo uccidesse. Allontanatosi dunque Caino dalla presenza del Signore, si stabilì nel paese di Nod, a oriente di Eden.»

La Bibbia concordata, Mondadori, Milano 1968: Genesi 4, 1-16

 

Annunci