una giornata particolare

Questa è una giornata particolare, pesante da far passare: una giornata emblematica che segna una svolta e mi segna nell’intimo. Questa giornata penso metta un suggello all’evolversi lento ma irreversibile che nei mesi ha mutato radicalmente la situazione vissuta negli ultimi anni. Si presenta come un giorno doloroso: questo nella riflessività fisica del sentire, nell’incrociarsi di reazioni chimiche e impulsi elettrici che nel cervello creano un risultato emotivo decisamente direzionale, che punta senza esitazioni verso il dolore. L’anima mi si lacera, non per la giornata in sé, ma per tutto ciò che essa significa e provoca nel mio essere e nella mia identità come si sono forgiate e consolidate nell’ultimo lustro. Questo porta inevitabilmente un cambiamento. Non è quello che serviva, un cambiamento? Sì, ma sfortunatamente innesca delle “rese dei conti” che mi mettono a dura prova, mi fanno soffrire e mi fanno fortemente dubitare di me.

 

Annunci