fughe

Un’estate difficile, per non dire orrenda: mi riferisco ai mesi di luglio e agosto (soprattutto il secondo), in cui nodi grossi come pugni serrati mi pesavano addosso, togliendomi a volte la forza di pensare e — pertanto — di progettare. Progettare una fuga, ovviamente, che altro? E mi rendo conto che da tanti, troppi anni dedico la maggior parte dei miei pensieri a progettare fughe, senza realizzarne alcuna.

 

Annunci