neorecensioni. 1


Questa è una (neo)recensione che troviamo su bookblister.com/2012/11/30/cronaca-di-un-disamore:

 

E per gli Scelti da voi, grazie alla recensione di Cronaca-di-un-disamoreMicol Sacco.
Sorrise. Era felice. Pensò:  ti ho insegnato come trema la pelle quando nasce l’amore.
Due settimane più tardi Maurizio lasciò Luca, dicendogli che quando lo guardava non lo desiderava più.
Nasce tutto da questo, da una storia d’amore finita, pochi mesi per stare insieme, loro due, Luca e Maurizio, e poi all’improvviso, il nulla, e tutto finisce per volontà di Maurizio. Una dolce agonia, quella di Luca, che ci viene raccontata pagina dopo pagina da Ivan Cotroneo.
Entriamo immediatamente nella mente confusa e nel cuore sbriciolato di quest’uomo lasciato, che risvegliatosi dalla favola di un amore che sembrava destinato a durare per sempre, è costretto dentro la gabbia dell’abbandono, ad alzarsi ogni mattina con la nausea che gli attanaglia lo stomaco, con l’incubo che si ripresenta ricorrente, ma solo al risveglio: Maurizio non c’è più, lo ha lasciato. Viviamo gli attimi di questa brutale sofferenza insieme con Luca, lui che in una riga è dolcemente innamorato e in quella successiva ubriaco di rabbia e incomprensione, lui che un giorno riesce a fatica ad alzarsi dal letto, e l’altro gira per la città, brillando della speranza vorace e maledetta di incontrare il suo amore perduto.
Beviamo l’amaro calice della fine della storia d’amore con Maurizio assieme a lui, siamo con lui, anzi, dentro di lui, dentro la sua testa, quando si dispera, combattendo con i suoi stessi pensieri, che amano, odiano, piangono, ridono, scappano e rincorrono; siamo dentro di lui, nutrendoci del suo cuore spezzato, anche quando l’autore scrive dei momenti di vita vissuta della coppia: alternanza spietata di pagine piene di speranza, di futuro, di scoperte e poi di vuoto e implacabile dolore.
Una intensa cronaca di quello che rappresenta l’amore per ognuno di noi, la più dissetante linfa vitale, la fine della solitudine, l’emozione che tiene vivi; ma soprattutto l’illusione che senza quella emozione, non si esista più.

Cronaca di un disamore, Ivan Cotroneo, Bompiani, p. 152 (7,90 euro) anche in ebook


E questi sono i commenti:

  1. Daniela scrive:

    Micol complimenti, una recensione riuscitissima. Grazie!

  2. Micol scrive:

    Grazie mille, è stato un piacere! :)

  3. Anonimo scrive:

    Brava Micol, è un piacere leggere la tua recensione di questo bellissimo libro!

  4. Bruno scrive:

    Ottima recensione!