misteri

La-Thérapeute-Rene-Magritte-1941


Ho capito che c’è una cosa che mi piacerebbe fare: indagare i “misteri” profondi dell’io. Potrebbe essere questa la vocazione che non ho mai saputo di avere, la vocazione su cui mi son sempre interrogato invano, tranne un (lungo) periodo in cui m’illudevo di averne individuata la natura. Come nella letteratura del Decadentismo di inizio Novecento: un’autocontemplazione in cui l’animo umano viene esplorato e sezionato fino alle scaturigini del dolore e della sofferenza.

 

Annunci