Il panico

Silvio Berlusconi sentence in so-called 'bunga bunga' trial

Il brivido di paura è nelle parole dell’avvocato Coppi, uno abituato a misurarle con prudenza: “Non ho mai visto – dice – un’udienza fissata con questa velocità: sono esterrefatto, sorpreso e amareggiato perché in questo modo si comprimono i diritti della difesa”. Ha l’effetto di un sisma, la decisione della Cassazione di fissare l’udienza sul processo Mediaset il 30 luglio. Amarezza, rabbia, paura. Chi ha parlato con Silvio Berlusconi racconta che l’ex premier è “sconcertato”. Perché gli antichi spettri della “persecuzione giudiziaria” sono tornati. Inaspettati. Anzi, è accaduto qualcosa di peggio in meno di ventiquattrore: è caduto quel castello, se non di certezze, quantomeno di ottimismo e cautela nel quale si era rinchiuso il Cavaliere nell’attesa di ottobre, data in cui pensava arrivasse il Verdetto.

http://www.huffingtonpost.it/2013/07/09/silvio-berlusconi-mediaset-cassazione-governo

 

Annunci