libri

pajaro-azul cropped

Io compro più libri di quelli che riuscirei a leggere: compro quando ho la sensazione che quel libro mi potrà servire per future ricerche o ispirazioni per produrre qualcosa, oppure quando è un classico che mi manca e so che non posso non avere.
Spesso, nello scegliere un libro, sfrutto l’intuizione, il fiuto. Le biblioteche le ho frequentate, ma non mi appagano. Io il libro ho bisogno di possederlo, di farlo mio. Ho un’attrazione fisica per i libri, a volte li accarezzo e li guardo, pago del pensiero di averli con me, sempre e incondizionatamente. Per questo non usufruisco molto delle biblioteche. E per questo, leggo libri che sono stati comprati due, tre, quattro, cinque anni prima.