Writing 58

000

Quando ripenso alle cose che ti scrivo non dimentico che esistono anche i difetti, che ci accompagnano e influenzano i rapporti con gli altri. Quasi ogni giorno sono di fronte alle mie inadeguatezze, alle mie insufficienze, ai miei errori, e gli altri aspetti, quelli che rappresentano il valore, finiscono in ombra, probabilmente perché non ritenuti utili, o necessari. Allora questo mio guardare, questo mio gioire guardandoti, diventa un atto di resistenza, un modo per affermare l’utilità della vita, il diritto a essere. Di fronte alla tua bellezza – di persona, di donna, di ragazza – e alla tua forza, di fronte al tuo talento e alla tua trasparenza, di fronte al tuo senso di responsabilità, alla tua creatività, alla tua bontà, io provo quei sentimenti che mi spingono a esistere senza condizioni.